Categorie
Tutorial

Sonoff Mini: collegamento e modalità DIY

In questa guida partiremo vedendo come collegare il nuovo Sonoff Mini in un semplice circuito per poi passare ad attivare la modalità DIY. Inoltre approfondiremo la DIY Mode vedendo come utilizzare il DIY Tool di Sonoff e come controllare il nostro dispositivo tramite richieste HTTP Post.

In questa guida partiremo vedendo come collegare il nuovo Sonoff Mini in un semplice circuito per poi passare ad attivare la modalità DIY. Inoltre approfondiremo la DIY Mode vedendo come utilizzare il DIY Tool di Sonoff e come controllare il nostro dispositivo tramite richieste HTTP Post.

Cos’è il Sonoff Mini?

Il Sonoff Mini è un interruttore WiFi che consente di controllare da remoto un qualsiasi dispositivo elettrico, con la possibilità di essere collegato anche ad un interruttore o deviatore.

Unboxing

La confezione del Sonoff Mini è poco più grande del dispositivo e all’esterno riporta solamente alcune informazioni base su di esso.

All’interno troviamo, oltre al Sonoff, le istruzioni di montaggio, un tagliando qualità e un piccolo jumper utilizzato per attivare la modalità DIY.

Schema di collegamento

Il primo passo per collegare il nostro Sonoff Mini è osservare i morsetti presenti su di esso:

  • N In: due ingressi per il neutro
  • L In: ingresso per la fase
  • L Out: uscita per la fase
  • S1 e S2: ingressi per il collegamento di un interruttore o deviatore.

Il Sonoff Mini lavora come un interruttore unipolare interrompendo la fase

Assicuratevi che negli ingressi S1 e S2 non sia presente tensione.

Collegamento Sonoff Mini stand-alone

Il caso di collegamento più semplice è quello stand-alone, in cui non è presente nessun dispositivo di controllo esterno.

Collegamento Sonoff Mini con interruttore

Oltre a poter comandare il dispositivo da remoto, possiamo aggiungere un interruttore.

Anche aggiungendo un interruttore esterno potete mantenere il pieno controllo del carico collegato al Sonoff indipendentemente il comando venga da remoto o da comando fisico.

Utilizzo del Sonoff Mini come pulsante

Il Sonoff Mini può essere utilizzato anche come pulsante WiFi grazie alla possibilità di impostare l’inching (variazione graduale) in cui possiamo configurare con un valore tra 0,5 e 3600 secondi il valore che trascorre tra l’operazione di accensione e spegnimento automatico una volta passato il tempo precedentemente configurato.

Gestione tramite app eWeLink

Per gestire il vostro Sonoff Mini da remoto la cosa più semplice da fare è utilizzare l’app fornita da ITEAD che consente di comandare, oltre che al Sonoff Mini, il resto dei loro dispositivi.

Modalità DIY

La novità più grande del Sonoff Mini è sicuramente la modalità DIY, attivabile grazie al jumper trovato prima in confezione.

Comunicazione Online e Offline

Dopo aver configurato il dispositivo nell’app eWeLink, ogni comando potrà essere eseguito da essa, ma non c’è nessuna comunicazione tra l’app e il dispositivo vero e proprio, dato che tutti i comandi passano per il cloud (Amazon AWS EU).

Funzionamento dell’app eWeLink

Questa comunicazione con i server esterni, come sospettano alcuni in giro per il web, potrebbe creare problemi di sicurezza, altri problemi di sicurezza sembrano essere presenti anche nella stessa app eWeLink.

Per evitare ciò è necessario disconnettere il dispositivo dal cloud. Nei vecchi Sonoff era per forza necessario flashare un firmware custom come Tasmota, per farlo occorreva saldare dei contatti nel circuito e collegarli ad un programmatore USB.

Ora invece è tutto più semplice, attivando la modalità DIY il Sonoff sarà disconnesso dal cloud e controllabile solo in rete locale tramite la Rest API.

Funzionamento Rest API

Come attivare la Modalità DIY

Per attivare la modalità DIY la prima cosa da fare è sicuramente scollegare il Sonoff da qualsiasi fonte di tensione, poi ci basterà aprire la scocca in plastica con un cacciavite e inserire il ponticello tra i due contatti appositi.

Una volta riacceso il dispositivo non sarà più possibile controllarlo tramite l’applicazione dato che è entrato in DIY Mode.

Utilizzare il DIY Tool di Sonoff

Una volta attivata la modalità DIY il dispositivo cercherà di connettersi automaticamente ad una rete WiFi con nome sonoffDiy e password 20170618sn. Per far collegare il Sonoff a questa rete ci basterà creare un Hotspot con il nostro cellulare. Una volta attivato l’hotspot il Sonoff si connetterà subito.

Fatto questo andate su un PC con sistema operativo Windows e scaricate il DIY Tool.

Adesso connettete il PC all’hotspot del cellulare ed avviate il Tool. Se tutto va come previsto dovrebbe apparirvi una schermata simile a quella qui sotto dove viene mostrato il vostro Sonoff, che sarà controllabile con i vari pulsanti (per esempio On e Off).